Forum di Fotografia

Pagine: 1 [2] 3 4   Vai giù
  Stampa  
Autore
Discussione: 

Gente poco professionale

 (Letto 12833 volte)
Offline luciano67
« 30 Agosto 2015, 21:20:45 »
Fotografo/a
ModelShooter presente
***
Messaggi: 233
Luogo: Vicenza
Regione: Veneto
Registrato: 11 Novembre 2011

Personalmente, in quanto fotoamatore sono più interessato alla coerenza del soggetto con il tipo di risultato che voglio ottenere più che alle sue reali capacità.
Quindi sarei capacissimo di pagare un'incapace principiante ma perfettamente adatta alle mie necessità piuttosto che appoggiarmi magari alla professionista/professionale che non c'entra nulla con il progetto che voglio realizzare.
Chiaramente una cosa non esclude l'altra.
 
Registrato
Offline LauraBrokenDoll
« 30 Agosto 2015, 21:37:40 »
Modella/o
ModelShooter storico
*****
Messaggi: 1.595
Luogo: Modena
Regione: Emilia Romagna
Registrato: 23 Settembre 2008

alternative art model

Professionista e professionale non sono sempre sinonimi.
La discussione parla di persone "non professionali". Se una ti arriva in ritardo sul set, depilata male, con il capello sporco e le unghie smangiucchiate, dubito tu possa raggiungere il "risultato che volevi ottenere". E magari sì, l'hai chiamata gratis, ma hai buttato al cesso un pomeriggio intero.

Ma ad ognuno il suo, ci mancherebbe.
 
Registrato
Offline NelbRodrigues
« 30 Agosto 2015, 23:41:22 »
Fotografo/a
ModelShooter junior
**
Messaggi: 50
Luogo: Mantova
Regione: Lombardia
Registrato: 07 Luglio 2015

Professionista e professionale non sono sempre sinonimi.
La discussione parla di persone "non professionali". Se una ti arriva in ritardo sul set, depilata male, con il capello sporco e le unghie smangiucchiate, dubito tu possa raggiungere il "risultato che volevi ottenere". E magari sì, l'hai chiamata gratis, ma hai buttato al cesso un pomeriggio intero.

Ma ad ognuno il suo, ci mancherebbe.

Professionale e professionista non sono sinonimi. Un professionista dovrebbe essere professionale anche se non sempre lo è mentre uno professionale non è detto che sia professionista.

Comunque sia si parla di modelle che hanno un certo tipo di comportamento. Tutte sono partite da qualche parte e anche quelle che hai citato tu ma penso che loro agli inizi si siano presentate in una maniera diversa dal tipo di ragazze che ho citato nel post.
Sto parlando di fotografia a livello amatoriale. Uno che non ha partita iva e vuole farsi un portfolio e non ha nemmeno cosi tanti soldi da pagare location + modella tutte le volte che devi fare un set.

Mentre per una modella che inizia basta un set per proporsi in qualche maniera, a un fotoamatore o fotografo non basta.
Se poi uno dice " sono fotoamatore" c'è gente che lo associa a "scarso indice di qualità".

Questo post era rivolto a quei fotoamatori/fotografi che si trovano all inizio e non hanno una fama a chissa quale livello, che non possono permettersi certe cose e dall' altra parte vedono gente che pensa di potersele permettere.


Ovviamente non penso questo di tutte le modelle e non penso che tutti i fotografi siano brava gente anzi. La feccia c'è e alcune modelle non so come facciano a reggere la pressione di questi.

Le modelle capaci ci sono, professionali e professioniste, magari come te (non ho mai lavorato con te ma ti confesso di aver guardato molte volte il tuo profilo) solo che questo post è riferito all'altra parte della popolazione delle modelle.

Non è un post mirato ad insultare ma a riflettere. Tutti hanno bisogno di soldi ma per tutto ci vuole umiltà pazienza e bisogna pur cominciare da qualche parte.
 
Registrato
Offline LorenzoG76
« 31 Agosto 2015, 18:50:58 »
Fotografo/a
ModelShooter senior
****
Messaggi: 285
Luogo: Torino
Regione: Piemonte
Registrato: 20 Novembre 2012

Professionista e professionale non sono sempre sinonimi.
La discussione parla di persone "non professionali". Se una ti arriva in ritardo sul set, depilata male, con il capello sporco e le unghie smangiucchiate, dubito tu possa raggiungere il "risultato che volevi ottenere". E magari sì, l'hai chiamata gratis, ma hai buttato al cesso un pomeriggio intero.

Ma ad ognuno il suo, ci mancherebbe.

Trovo che tu abbia perfettamente ragione ... e non dimentichiamo il tempo perso , attaccato al computer ,  che si perde quando la differenza tra la modella " RAW " e photoshoppata è abissale ... Il discorso è ampio ... quanto valgono le innumerevoli ore passate a correggere certi difetti ? Da un set voglio tirar fuori 30 foto ... 30 min a foto in più ( son stato basso ) ... 15 ore ? Costo opportunità di quelle 15 ore ... 150 - 200 euri ? Uno inizia già ad avere un bel margine decisionale  ...
 
Registrato
Offline luciano67
« 31 Agosto 2015, 19:19:01 »
Fotografo/a
ModelShooter presente
***
Messaggi: 233
Luogo: Vicenza
Regione: Veneto
Registrato: 11 Novembre 2011

La cosa singolare è che anche con modelle esperte possono capitare questi problemi in quanto sono abituate a essere fotoshoppate, si presentano magari con abiti per i cambi stropicciati dentro uno zainetto, capelli alla "ho appena finito le pulizie di primavera", celluliti di vario grado "che però basta una lisciatina in post e tutto torna come nuovo", borse da mojito sotto gli occhi ecc...
Spesso ho trovato molta più attenzione quando ho fotografato la sciura della porta a accanto poiché riteneva la cosa importante.
Personalmente non mi creano problemi eventuali difetti fisici, anzi in molti casi danno carattere e mi piace anche enfatizzarli, ma  solo da poche e speciali persone questo tipo di fotografia viene accettato.

 
Ultima modifica: 01 Settembre 2015, 13:30:28 da luciano67. Registrato
Offline LauraBrokenDoll
« 01 Settembre 2015, 13:26:22 »
Modella/o
ModelShooter storico
*****
Messaggi: 1.595
Luogo: Modena
Regione: Emilia Romagna
Registrato: 23 Settembre 2008

alternative art model

In quest'ultima risposta di luciano è riassunto il motivo per cui, dopo 8 anni di shooting, sto davvero iniziando ad averne piene le scatole e a pensare di abbandonare la nave  sorriso

La cosa singolare è che con modelle già con esperienza possono capitare questi problemi tanto sono abituate a essere fotoshoppate, quindi abiti per i cambi stropicciati dentro uno zainetto, capelli alla "ho appena finito le pulizie di primavera", celluliti di vario grado "che però basta una lisciatina in post e tutto torna come nuovo", borse da mojito sotto gli occhi ecc...
Vi hanno fatto credere che sono "professioniste" solo perché si sostentano (o quantomeno vi raccontano così) da quanto guadagnato con gli shooting ma... ahimé questo non basta. Vi hanno fatto credere che le occhiaie, i brufoli e la cellulite da alimentazione sbagliata, i ritardi agli appuntamenti sono una cosa "normale".
Beh, non lo è.

E' questo appiattimento verso il basso che ha caratterizzato gli ultimi 2-3 anni che mi fa perdere le speranze.
 
Registrato
Offline Claudio Patrizi
« 01 Settembre 2015, 14:48:46 »
Fotografo/a
ModelShooter storico
*****
Messaggi: 1.856
Luogo: Roma
Regione: Lazio
Registrato: 01 Settembre 2009

Alla fine è sempre un rapporto tra due privati. Non esiste la categoria dei 'fotografi' e non esiste la categoria delle 'modelle'. Ci sono persone che posano e persone che fotografano, e pregi e difetti possono e devono essere ascritti ad ogni singola persona, non a tutto il genere che esse in quel momento rappresentano.
Nel mio modestissimo e ridottissimo percorso fotografico ho sempre e solo fotografato (più o meno bene) persone; e ridurre una persona ad una categoria, o peggio ad uno stereotipo, è quanto di peggio io possa augurarmi dalla vita, sia fotografica che non.

Buon lavoro a tutti.
 

La vita è una giostra, e tu hai un gettone solo.
Registrato
Offline NelbRodrigues
« 01 Settembre 2015, 14:59:29 »
Fotografo/a
ModelShooter junior
**
Messaggi: 50
Luogo: Mantova
Regione: Lombardia
Registrato: 07 Luglio 2015

Alla fine è sempre un rapporto tra due privati. Non esiste la categoria dei 'fotografi' e non esiste la categoria delle 'modelle'. Ci sono persone che posano e persone che fotografano, e pregi e difetti possono e devono essere ascritti ad ogni singola persona, non a tutto il genere che esse in quel momento rappresentano.
Nel mio modestissimo e ridottissimo percorso fotografico ho sempre e solo fotografato (più o meno bene) persone; e ridurre una persona ad una categoria, o peggio ad uno stereotipo, è quanto di peggio io possa augurarmi dalla vita, sia fotografica che non.

Buon lavoro a tutti.
Penso che nessuno abbia fatto dell erba un fascio e abbia etichettato tutte quante, almeno io no.
 C è una ricorrenza di comportamento, a mio avviso poco umile e poco intelligente in un tentativo di furbizia di gente che finisce per essere poco professionale.

Non volevo offendere nessuno e neanche elogiare nessuno, esponevo un punto do vista.
 
Registrato
Offline LorenzoG76
« 01 Settembre 2015, 15:26:09 »
Fotografo/a
ModelShooter senior
****
Messaggi: 285
Luogo: Torino
Regione: Piemonte
Registrato: 20 Novembre 2012

Si ma alla fine non è che sia ascrivibile solo all'ambito fotografico ... tutto il mondo gira così ... uno spera di imparare a forza di errori a distinguere ... non è detto ci riesca ... a me questo sito è servito moltissimo per affinare il mio metodo di ricerca ... dopotutto s'impara dagli sbagli ...  punched
 
Registrato
Offline Claudio Patrizi
« 01 Settembre 2015, 15:49:19 »
Fotografo/a
ModelShooter storico
*****
Messaggi: 1.856
Luogo: Roma
Regione: Lazio
Registrato: 01 Settembre 2009

Si ma alla fine non è che sia ascrivibile solo all'ambito fotografico ... tutto il mondo gira così ... uno spera di imparare a forza di errori a distinguere ... non è detto ci riesca ... a me questo sito è servito moltissimo per affinare il mio metodo di ricerca ... dopotutto s'impara dagli sbagli ...  punched

Per l'appunto.
 

La vita è una giostra, e tu hai un gettone solo.
Registrato
Offline Alizee
« 01 Settembre 2015, 18:02:44 »
Erotic model, poliedric woman, incurable vamp.
Modella/o
ModelShooter storico
*****
Messaggi: 6.144
Luogo: Bergamo
Regione: Lombardia
Registrato: 06 Dicembre 2011

Incurabile Vamp

Se volete fare i saccenti andate da un altra parte.

Sorry, è un mio limite: quando vedo saccenza, rispondo con altrettanta saccenza. Ma tu puoi e gli altri no, vero?

Ma visto che ci tieni particolarmente, risponderò come si conviene al tuo innovativissimo ed umilissimo topic.


Ho perso il conto delle volte in cui ho aperto il profilo di modelle che si credono chissàchi oppure che pretendono chissà cosa per collaborazioni.

Sapessi quanti "fotografi" ho incontrato io convinti di essere bravi, bravissimi, i migliori, di avere idee innovative, di saper "guardare l'anima" ed altre amenità simili e che nemmeno avrebbero potuto impugnare una compattina del dixan. Gente che ti contatta proponendoti "elegantissimi" scatti in camera di motel in bianco e nero selettivo chiedendoti soldi perché "solitamente sono io che mi faccio pagare" (sì, per non pubblicarle poi, immagino). Ma gli imbecilli purtroppo esistono ovunque ed in tutte le professioni: ci tocca sopportarli.

So benissimo a cosa sono soggette le modelle quando si avventurano nel campo della fotografia e che tipo di personaggi trovano.

Non ne sono così convinta. In pochi uomini hanno realmente idea di che cosa normalmente si trovi ad affrontare una donna che per passione o per lavoro mette in gioco la propria immagine... Non parliamo se nuda, poi.

Leggo espressioni del tipo:
"Faccio la modella ormai da tot anni": magari ha fatto un set nel 2012 e uno nel 2015 e quindi sai, è un lavoro, che fa da 3 anni ormai... si come no.

"Sono nuova e quindi vorrei lavorare con professionisti(non gente professionale*) del settore ed essere retribuita!": Certo, cara, a babbo natale vuoi chiedere altro? Insomma dobbiamo pur cominciare tutti da qualche parte e fare tutti i nostri sforzi e non basta fare un set con sfondo nero o bianco con posa banali per fare questo mestiere con professionalità e voler essere retribuite.

Verissimo. Ma tu, sei sicuro di valerlo un tf?
Non fraintendermi, il TUO portfolio non c'entra. Avrei fatto la stessa domanda a chiunque perché sono convinta che chiunque dovrebbe, nella solitudine della propria stanza, mettersi una mano sul cuore e farsela.
Per quale motivo una persona qualsiasi, professionista o no, dovrebbe scegliere di impiegare il proprio tempo, le proprie energie e la propria immagine GRATIS con me? Sono in grado di offrirle delle immagini che non rendano vano e controproducente tutto questo?
La risposta spesso, signori, è NO. E non c'è nulla di cui vergognarsi: iniziamo tutti dal niente. Nessuno pretende che un fotomatore prenda in mano la macchina fotografica e la prima volta produca il capolavoro. La differenza fra un fotoamatore alle prime armi (o incapace che dir si voglia) e una fotomodella alle prime armi (o incapace che dir si voglia) è che la faccia che rimarrà immortalata in quelle immagini (o peggio che peggio, il culo) è quella della ragazza, non quella del fotografo. In altre parole, l'immagine se la gioca lei, mica lui. Quindi lei lavora gratis (ed anche lui se è per questo) ma affrontando maggiori rischi. Perché dovrebbe?

Intendiamoci, sono stata una novizia anche io (e anche ora dopo tanti anni continuo a non essere nessuno) e ai miei tempi non chiedevo soldi perché non mi sentivo in grado di assicurare una prestazione lavorativa all'altezza, ma è anche vero che 1) ho effettivamente coso rischi legati all'immagine che oggi non so se correrei 2) lavoravo perlopiù con professionisti affermati.


"Non faccio Tf in modo assoluto, lavoro in low budget": Ottimo, ma quanto low? Ho trovato molte che per low chiedevano tutto tranne che low.

Ho ricevuto centinaia - ma che dico centinaia: migliaia! - di proposte nel corso degli anni che definire imbarazzanti è dire poco. Tipo 50euro per un set di nudo. Questo non è low budget, è una barzelletta. Non so quanto ti abbiano chiesto e magari c'hai pure ragione, ma normalmente a me quando chiedo a cachet normale 150/200euro ridono in faccia, dicendomi che il panorama è pieno di ragazze che lo fanno per la metà della metà. Forse prima di considerare cosa sia low, bisognerebbe imparare a dare il giusto valore alle cose.

"Per nudo chiedo di piu" : Sono convinto che per fare scatti di nudo ci voglia il doppio se non il triplo di impegno da entrambi le parti affinchè riesca bene. Quindi se per nudo chiedi di piu è perchè devo pagarti quel extra per farti spogliare o perchè davvero sai posare per nudo molto meglio di quanto non posi vestita? (molti potranno discordare ma per me è assurdo).

Mi devi dare di più perché non solo è più difficile, ma è anche più imbarazzante, e presumibilmente io dovrò starmene bellamente nuda tutto il tempo a farmi guardare da te. Magari tu non lo consideri, ma nemmeno quello è la cosa più naturale e semplice del mondo.

Insomma ne vediamo sempre di tutti i tipi. I fotografi invece, quelli che cominciano, cercano di essere umili a volte e si beccano proprio quella che: non risponde, ti considera un maniaco, non guarda neanche i tuoi scatti, gonfia i prezzi a dismisura.

I fotografi che cercano di essere umili?
Dev'essere una barzelletta, che non capisco.

Se sei una modella e vuoi farti pagare perchè vuoi che sia il tuo lavoro allora studia un po. Studia le posa, le espressioni facciali, il linguaggio del corpo, impara veramente a fare la modella. Se invece vuoi farti pagare per farti vedere nuda allora cambia mestiere che è meglio.

E perché mai, quando c'è gente (e tanta, tantissima gente) che non sa tenere in mano una macchina fotografica e paga solo per guardare, oltretutto invece considerandosi il più delle volte dei grandi artisti?
 
Registrato
Offline NelbRodrigues
« 01 Settembre 2015, 18:22:58 »
Fotografo/a
ModelShooter junior
**
Messaggi: 50
Luogo: Mantova
Regione: Lombardia
Registrato: 07 Luglio 2015

Se volete fare i saccenti andate da un altra parte.

Sorry, è un mio limite: quando vedo saccenza, rispondo con altrettanta saccenza. Ma tu puoi e gli altri no, vero?

Ma visto che ci tieni particolarmente, risponderò come si conviene al tuo innovativissimo ed umilissimo topic.


Ho perso il conto delle volte in cui ho aperto il profilo di modelle che si credono chissàchi oppure che pretendono chissà cosa per collaborazioni.

Sapessi quanti "fotografi" ho incontrato io convinti di essere bravi, bravissimi, i migliori, di avere idee innovative, di saper "guardare l'anima" ed altre amenità simili e che nemmeno avrebbero potuto impugnare una compattina del dixan. Gente che ti contatta proponendoti "elegantissimi" scatti in camera di motel in bianco e nero selettivo chiedendoti soldi perché "solitamente sono io che mi faccio pagare" (sì, per non pubblicarle poi, immagino). Ma gli imbecilli purtroppo esistono ovunque ed in tutte le professioni: ci tocca sopportarli.

So benissimo a cosa sono soggette le modelle quando si avventurano nel campo della fotografia e che tipo di personaggi trovano.

Non ne sono così convinta. In pochi uomini hanno realmente idea di che cosa normalmente si trovi ad affrontare una donna che per passione o per lavoro mette in gioco la propria immagine... Non parliamo se nuda, poi.

Leggo espressioni del tipo:
"Faccio la modella ormai da tot anni": magari ha fatto un set nel 2012 e uno nel 2015 e quindi sai, è un lavoro, che fa da 3 anni ormai... si come no.

"Sono nuova e quindi vorrei lavorare con professionisti(non gente professionale*) del settore ed essere retribuita!": Certo, cara, a babbo natale vuoi chiedere altro? Insomma dobbiamo pur cominciare tutti da qualche parte e fare tutti i nostri sforzi e non basta fare un set con sfondo nero o bianco con posa banali per fare questo mestiere con professionalità e voler essere retribuite.

Verissimo. Ma tu, sei sicuro di valerlo un tf?
Non fraintendermi, il TUO portfolio non c'entra. Avrei fatto la stessa domanda a chiunque perché sono convinta che chiunque dovrebbe, nella solitudine della propria stanza, mettersi una mano sul cuore e farsela.
Per quale motivo una persona qualsiasi, professionista o no, dovrebbe scegliere di impiegare il proprio tempo, le proprie energie e la propria immagine GRATIS con me? Sono in grado di offrirle delle immagini che non rendano vano e controproducente tutto questo?
La risposta spesso, signori, è NO. E non c'è nulla di cui vergognarsi: iniziamo tutti dal niente. Nessuno pretende che un fotomatore prenda in mano la macchina fotografica e la prima volta produca il capolavoro. La differenza fra un fotoamatore alle prime armi (o incapace che dir si voglia) e una fotomodella alle prime armi (o incapace che dir si voglia) è che la faccia che rimarrà immortalata in quelle immagini (o peggio che peggio, il culo) è quella della ragazza, non quella del fotografo. In altre parole, l'immagine se la gioca lei, mica lui. Quindi lei lavora gratis (ed anche lui se è per questo) ma affrontando maggiori rischi. Perché dovrebbe?

Intendiamoci, sono stata una novizia anche io (e anche ora dopo tanti anni continuo a non essere nessuno) e ai miei tempi non chiedevo soldi perché non mi sentivo in grado di assicurare una prestazione lavorativa all'altezza, ma è anche vero che 1) ho effettivamente coso rischi legati all'immagine che oggi non so se correrei 2) lavoravo perlopiù con professionisti affermati.


"Non faccio Tf in modo assoluto, lavoro in low budget": Ottimo, ma quanto low? Ho trovato molte che per low chiedevano tutto tranne che low.

Ho ricevuto centinaia - ma che dico centinaia: migliaia! - di proposte nel corso degli anni che definire imbarazzanti è dire poco. Tipo 50euro per un set di nudo. Questo non è low budget, è una barzelletta. Non so quanto ti abbiano chiesto e magari c'hai pure ragione, ma normalmente a me quando chiedo a cachet normale 150/200euro ridono in faccia, dicendomi che il panorama è pieno di ragazze che lo fanno per la metà della metà. Forse prima di considerare cosa sia low, bisognerebbe imparare a dare il giusto valore alle cose.

"Per nudo chiedo di piu" : Sono convinto che per fare scatti di nudo ci voglia il doppio se non il triplo di impegno da entrambi le parti affinchè riesca bene. Quindi se per nudo chiedi di piu è perchè devo pagarti quel extra per farti spogliare o perchè davvero sai posare per nudo molto meglio di quanto non posi vestita? (molti potranno discordare ma per me è assurdo).

Mi devi dare di più perché non solo è più difficile, ma è anche più imbarazzante, e presumibilmente io dovrò starmene bellamente nuda tutto il tempo a farmi guardare da te. Magari tu non lo consideri, ma nemmeno quello è la cosa più naturale e semplice del mondo.

Insomma ne vediamo sempre di tutti i tipi. I fotografi invece, quelli che cominciano, cercano di essere umili a volte e si beccano proprio quella che: non risponde, ti considera un maniaco, non guarda neanche i tuoi scatti, gonfia i prezzi a dismisura.

I fotografi che cercano di essere umili?
Dev'essere una barzelletta, che non capisco.

Se sei una modella e vuoi farti pagare perchè vuoi che sia il tuo lavoro allora studia un po. Studia le posa, le espressioni facciali, il linguaggio del corpo, impara veramente a fare la modella. Se invece vuoi farti pagare per farti vedere nuda allora cambia mestiere che è meglio.

E perché mai, quando c'è gente (e tanta, tantissima gente) che non sa tenere in mano una macchina fotografica e paga solo per guardare, oltretutto invece considerandosi il più delle volte dei grandi artisti?


Ho letto molte cose intelligenti e cose che no, non hanno senso.
Se sono sicuro io di valerlo un tf? Beh dipende dalla modella con cui faccio. Un tf vale solo nell equilibrio delle parti anche se la modella considera il tf solo se il fotografo è uno che ha un certo nome, quindi tutto tranne equilibrio.

So a cosa sono soggette le modelle perché sempre prima durante e dopo il set io cerco di fare amicizia. Lo possono dire quelle con cui ho lavorato da solo. E loro a volte mi raccontano o mi chiedono se conosco certi personaggi. Insomma ci facciamo una risata. Quindi so benissimo a cosa una modella sia soggetta.

Mi pare che comunque sia una scelta della modella se fare nudo oppure no. Perché farlo se sei a disagio? Perché farlo se non ti piace? Per i soldi? Non vorrei dare definizioni sbagliate qui ma penso che i soldi presi per qualsiasi cosa siano direttamente proporzionali alla qualità di cosa viene dato. Non al sono semivestita ma se mi paghi di piu mi spoglio anche se non mi piace.

Poi scusa ma non è che dire su ai fotografi rende meno vero quello che ho scritto. Fare ironia comunque non è mai la strada giusta anche se sono felice tu ci abbia ragionato prima di rispondere.

Se poi noi fotografi dobbiamo scegliere bene con chi lavorare allora beh fattelo pure voi no? Quindi evitate i guardoni ecc (mica facile neh?)

E poi scusa ma il "giusto valore alle cose" pensi che si riferisca solo alla modella nuda o anche a chi ha studiato per poter fare (almeno) l altro 50% del lavoro che c è dietro alla fotografia?

Scusa ma qui non è una battaglia fra modelle e fotografi. Forse molti commentano male o sulla difensiva perché da modelle o modelli si sentono offesi. Care se voi non siete come quelle che ho citato, che vi offendete a fare?

Questo è solo il mio pensiero sulla gente poco professionale con cui a volte si hanno a che fare. Se sono io quello con la macchina fotografica come posso dare un parere sul fotografo da questo punto di vista? Lo do sulla modella, lavoro con lei no?
La modella a sua volta avra i suoi pensieri sui fotografi finti che ci sono in giro. Ma non mi sentirò offeso, anzi, darò loro ragione.


 
Ultima modifica: 01 Settembre 2015, 18:26:02 da NelbRodrigues. Registrato
Offline HeMa
« 02 Settembre 2015, 01:53:42 »
Fotografo/a
Nuovo ModelShooter
*
Messaggi: 3
Luogo: Cassano Magnago
Regione: Lombardia
Registrato: 29 Aprile 2011

vorrei dire la mia, riguardo la faccenda, se me lo consentite...
il marketing della fotografia ci ha messo tra le mani prodotti che chiunque, con metà del proprio stipendio, può permettersi di acquistare e iniziare a fotografare.. però nessuno ha avuto l'accortezza di inserire pure un "manuale del buonsenso" assieme a tali oggetti...
ha reso possibile a qualunque bella ragazza di potersi sentire "modella" per un giorno, ma sempre senza il fantomatico "manuale del buon senso"..
e la scarsità di opportunità di lavoro non ha fatto altro che buttar benzina sul fuoco sia da un verso che dall'altro..
non vi sto a raccontare di quante volte mi è capitato di vedere lo stupore in faccia a modelle alle quali ho detto esplicitamente che non scatto nudo (salvo rarissimi casi che non vi sto ad analizzare.. ma diciamo che il 99,9% delle mie foto non comprendono nudo...)
secondo me, alla base di tutto c'è stata una scarsa se non che inesistente voglia di "apprendere".. fotoamatori a cui basta vedere due tette, modelle che cercano di fare piu cassa possibile finchè dura..
la cosa che mi ha fatto e mi fa tuttora girare gli ingranaggi, è la mancanza di mantenere la parola sugli accordi stabiliti.. modelle che dopo aver spiegato in tutti i modi che se pago la modella per posare, NON sono tenuto a consegnare gli scatti effettuati... e immancabilmente dopo 3-4 giorni arriva il messaggio "ciao, potresti passarmi qualche scatto???" gliene passi un paio per educazione, facendo presente la cosa (firmata sulla liberatoria tra l'altro) e fanno pure le offese...ti rispondono "solo queste???" oppure si mettono a modificare le foto che gli hai consegnato..
ad una modella, un paio di settimane fa, dopo essere uscita con frasi del tipo "vorrei delle foto che posso pubblicare, non le classiche da fotoamatore, grazie..." o cose tipo "questa macchina fa schifo.. è lenta a visualizzare le foto" le ho cortesemente chiesto di prendersi i soldi e andarsene...
io il TF lo abolirei... ora come ora non ha piu senso di esistere...e nessuno a mio avviso sa gestirlo... fotografo vuoi avere delle foto? paghi la modella.. modella vuoi delle foto e la sicurezza di averle?? paghi un fotografo per 4-5 foto..
sul discorso delle "tariffe".. 50¤ per un set di nudo e si grida allo scandalo??? di quanto tempo si parlava?? forse bisognerebbe anche valutare un pò il "tempo di lavoro"..
e poi, ognuno dovrebbe scattare come si sente, senza troppe fobie o altro.. voglio scattare?? scatto e vaxxxxxxo... voglio tenermi tutto in un disco e tra due anni farci una mostra?? lo faccio... a mio avviso, il vantaggio di non essere dei professionisti è proprio questa libertà di azione.
 

Saluti
Registrato
Offline LorenzoG76
« 02 Settembre 2015, 11:23:12 »
Fotografo/a
ModelShooter senior
****
Messaggi: 285
Luogo: Torino
Regione: Piemonte
Registrato: 20 Novembre 2012

Mi permetto di commentare e citare un paio di concetti venuti fuori nel discorso ... per il resto non ho interesse a sviluppare o non saprei farlo.


La differenza fra un fotoamatore alle prime armi (o incapace che dir si voglia) e una fotomodella alle prime armi (o incapace che dir si voglia) è che la faccia che rimarrà immortalata in quelle immagini (o peggio che peggio, il culo) è quella della ragazza, non quella del fotografo. In altre parole, l'immagine se la gioca lei, mica lui. Quindi lei lavora gratis (ed anche lui se è per questo) ma affrontando maggiori rischi. Perché dovrebbe?


Non trovo del tutto corretto questo pensiero ( la parte sul farsi pagare sì sorriso ) ... perchè l'immagine se la gioca solo la modella ? Il fotografo in quanto creatore di un'immagine se la gioca eccome ...
Ogni immagine del suo portfolio è importante e viene valutata ...
Se la modella posa per me e mi firma una liberatoria è perchè si fida di come la ritrarrò  ... perchè sa in primo luogo che IO ci tengo a creare una bella immagine per me stesso e la mia vetrina ...
Se invece , nonostante sappia che per svariati motivi ( esperienza , gusto artistico , attrezzatura ) l'output sarà di livello basso , sostanzialmente la modella scende al compromesso ... e ci mancherebbe non si faccia pagare ... si ritroverà con il web inondato di foto di dubbia qualità che la ritraggono ... però è una sua scelta e sa bene cosa sta facendo no ?


io il TF lo abolirei... ora come ora non ha piu senso di esistere...e nessuno a mio avviso sa gestirlo... fotografo vuoi avere delle foto? paghi la modella.. modella vuoi delle foto e la sicurezza di averle?? paghi un fotografo per 4-5 foto..
sul discorso delle "tariffe".. 50¤ per un set di nudo e si grida allo scandalo??? di quanto tempo si parlava?? forse bisognerebbe anche valutare un pò il "tempo di lavoro"..


Io sto arrivando alla tua medesima conclusione ... perchè nel Tf ci vuole anche fiducia ... se il fotografo è corretto deve rilasciare alla modella foto in alta risoluzione ( non commento casi passati di modelle che chiedevano i provini o addirittura i RAW ) e poi quelle foto dove finiscono ? Gestire la trattativa con i baiocchi è decisamente più semplice tra persone che non si conoscono ... poi magari nasce un rapporto continuativo e basato sulla fiducia e allora cambia tutto ...
Senza contare l'enorme quantità di tempo perso ( costo opportunità ) per mettere in piedi TF tra sconosciuti ( oltre ai bidoni sempre dietro l'angolo ).
Stranamente quando c'è di mezzo il dinero sia il tempo perso sia i bidoni diminuiscono drasticamente  sorriso
Per i 50¤ sul nudo ( vabbè io non faccio nudo però ) ... in effetti se la modella posa 1 ora cos'è poco ?
 
Registrato
Offline Alizee
« 03 Settembre 2015, 02:02:00 »
Erotic model, poliedric woman, incurable vamp.
Modella/o
ModelShooter storico
*****
Messaggi: 6.144
Luogo: Bergamo
Regione: Lombardia
Registrato: 06 Dicembre 2011

Incurabile Vamp

Ragazzi dai, non fatevi spiegare l'ovvio: la faccia se la gioca la modella perché è la sua faccia ad esser immortalata e quindi è la sua faccia ad arrivare per prima, mica il nome del fotografo. L'immagine sarà fruibile online potenzialmente da chiunque nel mondo e sempre che l'autore non abbia scritto il proprio nome e cognome a lettere cubitali nel bel mezzo dell'inquadratura, srà sempre e solo lei a venire colta, non l'autore. E' così perché un messaggio visivo arriva più velocemente di qualsiasi altro, semplicemente.

E non è che non ci si trova a proprio agio nude, il discorso era molto diverso ma... Chevvelospiegoaffare? C'havete ragione voi. Che studiate e spendete e pretendete a gran voce i vostri diritti ma mai una volta che decidiate di fotografare un paesaggio. No. Tette. E le volete gratis e magari pure grate della collaborazione. Dite di star lontani dai morti di f**a, ma a parer mio i veri appassionati di fotografia fotografano anche una seggiola, non sentono il bisogno di fotogrfare ragazze nude gratis.
 
Registrato
Pagine: 1 [2] 3 4   Vai su
  Stampa  
 
Vai a: